Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, necessari al suo funzionamento, e, con il tuo consenso, cookie di profilazione ed altri strumenti di tracciamento di terze parti, utili per esporre video ed analizzare il traffico al fine di misurare l'efficacia delle attivitÓ di comunicazione istituzionale. Puoi rifiutare i cookie non necessari e di profilazione cliccando su "Solo cookie tecnici". Puoi scegliere di acconsentirne l'utilizzo cliccando su "Accetta tutti" oppure puoi personalizzare le tue scelte cliccando su "Personalizza".
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy.

Solo cookie tecnici Personalizza Accetta tutti

vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione AccessibilitÓ vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Nuovo Corso di Laurea Magistrale biennale, naturale prosecuzione della laurea triennale L-19

Il CORSO

Il Corso di laurea Magistrale biennale LM-50 in Progettazione pedagogica e gestione dei servizi educativi per i minori consente di acquisire la qualifica di pedagogista (L. 205/2017) ossia di specialista nella progettazione, nel coordinamento e nella valutazione pedagogica degli interventi educativi rivolti ai minori con focus sui bambini e sugli adolescenti con bisogni educativi speciali (per difficoltà di apprendimento, disabilità, situazioni di svantaggio socio-culturale, esigenze connesse alla interculturalità, alle tecnologie e ai nuovi media).

Il Corso, naturale prosecuzione della laurea triennale L-19, si articola in un’offerta didattica che intreccia gli ambiti psico-pedagogici, metodologico-didattici e sociologici (con interesse sui temi dell’innovazione degli interventi educativi) con quelli giuridico-economici (relativi alla tutela dei minori e delle disabilità, al Terzo Settore, alla gestione delle risorse umane e all’imprenditoria sociale).

I moduli teorici sono alternati ad attività laboratoriali finalizzate alla promozione di un rapporto proattivo con i saperi e con la pratica educativa in funzione della formazione di un’identità professionale critico-riflessiva.

Nella dimensione di una concreta sinergia tra i vari settori disciplinari sono programmate attività di tirocinio e di service-learning che pongono lo studente al centro del processo di costruzione della propria professionalità in fieri.

REQUISITI DI ACCESSO

L'accesso al Corso di studio magistrale LM-50 richiede il possesso di un diploma di laurea o di un diploma universitario di durata triennale ovvero di altro titolo estero riconosciuto idoneo.

Il Corso di studio magistrale non è ad accesso programmato. Possono iscriversi gli studenti che abbiano conseguito una laurea triennale nella classe 18 (DM 509/99) o nella classe 19 (DM 270/04).

Per gli studenti in possesso di una laurea triennale in altre classi sono necessari i seguenti requisiti curriculari (numero minimo di cfu conseguiti in raggruppamenti di settori-scientifico-disciplinari):
- almeno 18 cfu nelle discipline pedagogiche e metodologico‐didattiche (SSD: M-PED/01, M-PED/02, M-PED/03, M-PED/04);

- almeno 12 cfu nelle discipline storiche, sociologiche e psicologiche (SSD: M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04, SPS/07, SPS/08, M-PSI/01, M-PSI/04, M-PSI/05, M-PSI/06);
- almeno 12 cfu nelle discipline economiche e giuridiche (IUS/01, IUS/08, IUS/09, IUS/10, SECS-S/01, SECS-S/05, SECS-P/07, SECS-P/08, SECS-P/10).

Gli studenti in possesso di laurea “vecchio ordinamento” (titolo conseguito prima dell'entrata in vigore del DM 509/99) sono ammessi previa valutazione dei piani di studio.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il percorso formativo, in risposta alla domanda di formazione del territorio, nasce da un’analisi approfondita delle emergenze educative che riguardano i minori a rischio di povertà educativa, marginalità, esclusione sociale e devianza.

Gli obiettivi formativi qualificanti riguardano l’acquisizione di:

- competenze pedagogiche, metodologico-didattiche, sociologiche e psicologiche in materia di servizi alla persona (aree tematiche rilevanti: individuazione dei bisogni, innovazione dei servizi educativi, inclusione delle persone con BES, sviluppo atipico, prevenzione del disagio e della marginalità, fenomeno migratorio, tecnologie e nuovi media);
- conoscenze approfondite inerenti le problematiche legate alla gestione e allo sviluppo delle risorse umane, delle politiche sociali e del rapporto tra territorio/contesto/ambiente nell’ambito della progettazione e dell’intervento educativo rivolto ai minori;

- avanzate conoscenze giuridiche (legislazione sui servizi, organizzazione sociale, diritto del Terzo settore e dei sistemi di welfare, tutela dei minori e delle disabilità) ed economiche (individuazione di risorse per la progettazione, gestione finanziaria dei servizi, gestione delle risorse umane e imprenditorialità sociale).

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA

Il Corso di Laurea Magistrale in “Progettazione pedagogica e gestione dei servizi educativi per i minori” non richiede la frequenza obbligatoria.

La didattica è costituita da attività in presenza (lezioni frontali, seminariali e laboratoriali).

Le attività formative sono suddivise in:

- Caratterizzanti: discipline pedagogiche e metodologico‐didattiche (per un totale di 43 CFU), discipline storiche, geografiche, filosofiche, sociologiche e psicologiche (per un totale di 14 CFU), discipline politiche, economiche e giuridiche (per un totale di 14 CFU).

- Affini o integrative (per un totale di 21 CFU): riguardano insegnamenti afferenti all'ambito della psicologia dello sviluppo e dell'educazione, del diritto amministrativo e costituzionale.

- Altre attività: discipline a scelta dello studente (12 CFU), tirocinio (4 CFU), idoneità di lingua inglese (2 CFU) e prova finale (10 CFU).

Tutti i dettagli alla pagina dedicata
Per eventuali informazioni: didattica.lm-50@unirc.it

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il Corso di studio fornisce le competenze socio-psico-pedagogiche e giuridico-gestionali per progettare e valutare servizi e interventi educativi per bambini e adolescenti con bisogni educativi speciali (difficoltà di apprendimento, disabilità, situazioni di svantaggio socio-culturale); adattare azioni educative in relazione ai bisogni specifici; organizzare tempi, risorse umane e finanziare dei servizi educativi.

Il laureato in LM-50 può ricoprire ruoli di ricerca, di direzione, di coordinamento, di progettazione e di gestione presso i servizi educativi e formativi nell'ambito di enti e strutture pubbliche, private e del privato sociale.

Il laureato in LM-50 può anche accedere alla docenza nella scuola secondaria superiore. Le classi di concorso associate al titolo di studio LM-50 (aggiornate secondo il DM 259/17) sono: A-18 “Filosofia e Scienze umane” e A-19 “Filosofia e storia”.

Il Corso di studio forma (codifiche Istat)

  1. Specialisti nell'educazione e nella formazione di soggetti con disabilità - (2.6.5.1.0)
  2. Esperti della progettazione formativa e curricolare - (2.6.5.3.2)
  3. Consiglieri dell'orientamento - (2.6.5.4.0)

Impostazione cookie

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1693217/3252

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Protocollo

Tel +39 0965.1693422

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail

Didattica e orientamento

Tel +39 0965.16933385

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.1691475

Fax +39 0965.1691474

Indirizzo e-mail

Amministrazione

Tel +39 0965.1693214

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Ricerca

Tel +39 0965.1693422

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram