Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, necessari al suo funzionamento, e, con il tuo consenso, cookie di profilazione ed altri strumenti di tracciamento di terze parti, utili per esporre video ed analizzare il traffico al fine di misurare l'efficacia delle attivitą di comunicazione istituzionale. Puoi rifiutare i cookie non necessari e di profilazione cliccando su "Solo cookie tecnici". Puoi scegliere di acconsentirne l'utilizzo cliccando su "Accetta tutti" oppure puoi personalizzare le tue scelte cliccando su "Personalizza".
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy.

Solo cookie tecnici Personalizza Accetta tutti

vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilitą vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Problematiche aperte e nuove frontiere per il trattamento delle acque reflue urbane

31 maggio 2024 Aula Magna Ingegneria

Nell’ambito della transizione in corso da un sistema economico lineare ad uno circolare si assiste a enormi modifiche dei processi e delle tecnologie in tutti gli ambiti produttivi. Tale cambiamento mira a massimizzare l’uso delle risorse e dell’energia ed a limitare sprechi ed emissioni inquinanti.

Uno dei settori più coinvolti in questo processo è quello del trattamento delle acque e dei rifiuti in cui gli impianti si trasformano in veri e propri centri di recupero risorse. In particolare nell’ambito della depurazione delle acque reflue urbane, oltre a consentire lo scarico a norma di legge è necessario implementare processi che permettano di recuperare sostanze chimiche, biocarburanti, fertilizzanti e acque da riutilizzare nei settori agricolo e industriale.

Il Seminario, organizzato congiuntamente dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Calabria e dal Laboratorio di Ingegneria sanitaria e tecnologie per la transizione ecologica del Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Energia, dell’Ambiente e dei Materiali dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, mira a fornire un panorama sulle problematiche aperte (in particolare sul cronico deficit tecnico-organizzativo della depurazione in Calabria) e sulle nuove frontiere per il trattamento delle acque reflue urbane.

L’evento è rivolto ai professionisti del settore, ai tecnici degli Uffici tecnici della Regione e degli Enti locali, agli Ufficiali di Polizia Giudiziaria che si occupano di prevenzione e repressione dei reati ambientali, agli studenti ed a tutti i cittadini interessati.

Il seminario si svolgerà il 31 maggio dalle 9:00 alle 18:30 presso l’Aula Magna dei Dipartimenti di Ingegneria in via Zehender - Feo di Vito Reggio Calabria.

Per gli iscritti all'ordine degli ingegneri: l'evento è svolto in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri di Reggio Calabria che riconoscerà 6 CFP ai partecipanti all'intero evento. Per il riconoscimento dei CFP è obbligatoria l'iscrizione tramite il portale dedicato: http://www.ordingrc.it/index.php/corsi/index, per ragioni organizzative è inoltre necessario inviare la propria adesione (nome, cognome, n. Iscrizione albo) entro il 29 maggio 2024 alla mail altea.pedulla@unirc.it. L'iscrizione è gratuita.

Per gli appartenenti ad enti pubblici: l'iscrizione, gratuita, deve avvenire inviando i propri dati (nome, cognome, ente di appartenenza) entro il 29 maggio 2024 alla mail altea.pedulla@unirc.it.

Impostazione cookie

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1693217/3252

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Protocollo

Tel +39 0965.1693422

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail

Didattica e orientamento

Tel +39 0965.16933385

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.1691475

Fax +39 0965.1691474

Indirizzo e-mail

Amministrazione

Tel +39 0965.1693214

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail


Ricerca

Tel +39 0965.1693422

Fax +39 0965.1693247

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram